In caricamento ...
Nessun consiglio per te

"Asl conosce la sofferenza della chemio? Abbiamo una dignità, vogliamo Oncologia a Sarzana"

La lettera delle fondatrici del gruppo "Sos Oncologia Sarzana", che annunciano una raccolta firme per la riapertura del reparto.

"Chi dirige ha idea di cosa significhi star male e doversi mettere in macchina, da Luni o da Castelnuovo, per arrivare fino in centro città alla Spezia?

La chemioterapia è pesante da sopportare, fisicamente e psicologicamente, e il day hospital oncologico di Sarzana ci garantiva di poterci curare vicino casa. Da mesi però non possiamo più farlo e siamo in sofferenza.

Per questo abbiamo aperto un gruppo Facebook che in poche ore è passato da una manciata di iscritti a 3700 persone. Questo significa che il tema è molto sentito in provincia e che siamo in tanti disposti a batterci per i nostri diritti. Noi chiediamo solo una cosa: che venga riaperta subito l'oncologia di Sarzana e che si faccia nei nuovi locali che sappiamo essere già pronti dentro l'ospedale San Bartolomeo.

Non ci arrenderemo fino a che non vedremo riaperte le porte del reparto e i pazienti entrare per curarsi. Non ci arrenderemo fino a che non vedremo spazi adeguati a disposizione dei malati e del personale. Quella saletta al quarto piano è troppo angusta e se dovesse succedere un'emergenza i medici e gli infermieri faticherebbero non poco per intervenire. Mancano gli studi medici e le sedute con la psico-oncologa siamo costretti a farle in uno stanzino che, gentilmente, gli infermieri ci mettono a disposizione.

Abbiamo una dignità, meritiamo di più e per questo nelle prossime settimane organizzeremo una raccolta firme e un banchetto permanente davanti alle porte dell'ospedale. Non ce ne andremo fino a che non avremo raggiunto il nostro obiettivo: riaprire subito l'oncologia a Sarzana".

Monica Marchi e Lorenza Zanoni, fondatrici del gruppo

In caricamento ...
Nessun consiglio per te



Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
31-07-2020 13:27
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy