In caricamento ...
Nessun consiglio per te

Traffici portuali, luglio fa sperare nella ripresa

di Elena Voltolini - Dopo il profondo rosso di maggio e giugno, c'è un'inversione di tendenza.

Come vi avevamo anticipato, dopo un mese di maggio che aveva fatto registrare un nettissimo -40% nel traffico merci nel porto della Spezia, anche giugno si è attestato sugli stessi numeri (-39%). Come previsto dal Segretario Generale dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale Francesco Di Sarcina quello è stato, fortunatamente, il punto più basso nel quale l'emergenza Coronavirus ha trascinato import ed export. A luglio, in linea con quelle che erano le aspettative, e ancor più le speranze, è iniziata la ripresa e dietro il segno meno si deve scrvere “solo” 13%.

“Un calo del 13% - afferma il Presidente dell'AdSP Carla Roncallo – fino a sei mesi fa ci avrebbe fatto preoccupare moltissimo, ora, invece, ci fa tirare un sospiro di sollievo”.

Il Covid-19, con il lockdown in Italia e in molti Paesi del mondo, le attività ferme, la crisi economica, i timori per il futuro e l'incertezza nel presente, ha sconvolto tutte le prospettive ed ecco così che un calo del 13% nei traffici merci è diventato un dato positivo. Un dato al quale aggrapparsi per credere nella ripresa.

Nel complesso, nel primo semestre del 2020, la riduzione dei traffici, nei porti della Spezia e di Carrara, è stata del 20%. Luglio si attesta, quindi, anche al di sotto di questa media ma, seppure l'ottimismo è d'obbligo, l'euforia certo non ci può essere, visto il contesto italiano e mondiale, in cui il Coronavirus è ben lontano dall'essere non solo vinto, ma realmente contenuto.

“Commercializziamo con il mondo, quindi dobbiamo guardare anche alla situazione negli altri Paesi – sottolinea Carla Roncallo – quello che succederà non dipende solo da quanto avverrà da noi”.

Un altro segnale di un lento ritorno alla normalità, comunque, c'è ed è la ripartenza del Centro Unico Servizi alla merce di Santo Stefano Magra, inaugurato a fine 2019 e mai diventato pienamente operativo.

L'emergenza sanitaria, infatti, aveva bloccato il trasferimento degli uffici. Ora, i diversi enti che lì dovevano spostarsi lo hanno fatto e gli uffici sono operativi, così come i controlli alle merci.

In caricamento ...
Nessun consiglio per te



Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
05-08-2020 16:54
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy