AD
No ad per te

"Entroterra", parte il tour elettorale di Sansa nelle aree interne della Liguria

Per coglierne le criticità e le peculiarità.

“Una sola parola che racchiude un insieme di storie, opportunità, problematiche e anche promesse mancate - spiega lo staff di Ferruccio Sansa - Il candidato presidente alle regionali della Liguria per la coalizione giallorossa ha deciso di chiamare così il suo viaggio a tappe nelle aree interne della Liguria che, con la giusta attenzione e una cabina di regia efficace, possono davvero regalare a loro stesse e all'intera regione un valore aggiunto. A bordo di un furgoncino bianco, agenda alla mano, si svolgerà questo percorso di centinaia di km lungo tutte e 4 le province liguri per incontrare faccia a faccia persone, esperienze e bisogni.
E dimostrare che la Liguria è più vicina - in tutti i sensi- di quel che appare. Sarà questa la nostra Missione Liguria".

"I temi affrontati - anticipa lo staff di Sansa -sono diversi e decisivi e mirano tutti alla creazione di un sistema che, intervenendo su quelli che solitamente vengono considerati punti deboli, possa generare processi virtuosi e di rinascita.
In concreto questo significa: migliorare le comunicazioni con la costa e gli altri territori, costruire le infrastrutture necessarie e sostenibili, riportare o potenziare nei paesi i servizi essenziali e, fra questi, considerare come prioritaria anche la banda larga. E poi puntare su qualità della vita, smart working, lo spirito di solidarietà dei paesi, imprese pulite e filiera agroalimentare di eccellenza. E finalmente costruire un turismo non solo più fondato sulla gita domenicale e occasionale ma su un’offerta allargata a tutto l'anno e mirata ad un pubblico che sceglie le sue mete: sulla base della sostenibilità ambientale, del paesaggio naturale, della possibilità di sentirsi coinvolto da storie e tradizioni. Certo non esiste un'unica ricetta che vada bene per tutte le aree, considerate le differenze esistenti nei diversi entroterra (agricolo, industriale, turistico, residenziale), ma serve la capacità di ascoltare ogni zona e di impegnarsi a fornire risposte diversificate".

La prima tranche di tre giorni parte domani, 7 agosto, dalla Spezia con la conferenza stampa alle 10.30 in Largo Fiorillo (passeggiata Morin)

La tappa inaugurale toccherà diversi centri dell’immediato entroterra spezzino e di quello più montano della provincia fra cui Castelnuovo Magra, Luni, Sesta Godano e poi la vallata del bio di Varese Ligure.

Sabato mattina Ferruccio Sansa sarà invece a Sassello e Urbe per incontri e visite e discutere del tema dei Parchi, occasione oggi non sfruttata e avversata dall’attuale amministrazione.
Nel pomeriggio sarà a Rossiglione e in altri comuni della Valle Stura per incontri con varie realtà delle comunità locali.

Domenica invece la tappa del tour sarà nell'entroterra imperiese, nella Valle Impero, per discutere con esponenti delle amministrazioni e delle realtà locali di un concreto progetto di rilancio che potrebbe fare da modello anche in altri territori.

AD
No ad per te



Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
06-08-2020 16:14
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy