AD
No ad per te

La ricetta di Ferruccio Sansa per il turismo ligure (Videointervista)

Investimenti, cibo, cultura e un turismo di rete. Il candidato di PD e Movimento Cinque Stelle detta la linea per far conoscere la Liguria ai visitatori italiani ed esteri.

Puntare sulla gastronomia, sui giovani, far conoscere tutti i comuni della Liguria. Questi i punti cardine di un progetto macroscopico per rilanciare il turismo nella regione: ripartire dai ragazzi, offrire maggiori servizi e fare nuovi investimenti. Questo uno dei tanti argomenti toccati nella seconda tappa del tour di 600 Km dal Levante al Ponente del candidato scelto da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle per strappare la presidenza di Regione Liguria a Giovanni Toti.

Nel gazebo organizzato a Luni a fianco degli scavi, in compagnia del sindaco di Castelnuovo Magra Daniele Montebello e Alessandro Silvestri, primo cittadino di Luni, il candidato ha toccato, tra i tanti temi, quello del turismo, settore che più di tutti sta soffrendo a causa della pandemia da Covid-19 e i cui punti di rilancio sono stati approfonditi nella videointervista rilasciata a GdS.

"Il nostro lavoro principale, il nostro petrolio, è proprio il turismo- dichiara il candidato per le prossime elezioni regionali in Liguria, poi la polemica- finora si è ragionato come se la Liguria fosse larga due chilometri, non si possono portare 5 milioni di turisti in due borghi, bisogna far conoscere tutti i comuni della Regione, questo è il nostro scopo". Molte altre le iniziative approfondite nella nostra videointervista.

AD
No ad per te

Video  

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy