AD
No ad per te

Premi alla dirigenza di ASL 5, Putrino: "Una offesa ai sanitari in prima linea e ai cittadini"

Il commento dell'esponente di Articolo Uno.

Leggere che la Regione premia i suoi Dirigenti (regalo preelettorale?) già basta a stupirci, ma leggere che premia anche i commissari e i collaboratori di chi dirige le ASL compresa la commissaria di Spezia crea sinceramente imbarazzo e offende i cittadini e gli operatori della sanità, quelli che sono stati in prima linea.
Quelli che da mesi, anche da prima del Covid 19, subiscono I danni e l’incapacità di chi oggi viene premiato in modo sostanzioso con 20.000€.

Di solito si direbbe nulla di personale ma, questa volta, tocca dire che il giudizio della nostra provincia nei confronti di chi dirige la sanità e non la fa funzionare è anche personale ed è molto negativo. Il nostro disappunto e rabbia sono rivolti al vergognoso valzer di dirigenti, con e senza titoli, per finire all’attuale commissaria e alla sua confusa gestione anche della fase d’emergenza.

Leggere che "Il Commissario straordinario di ASL5, la dottoressa Troiano, invia una lettera alla stampa per difendersi dicendo: "cerchiamo di ricordare le eccellenze della nostra Sanità" ci fa dire che chi mette in imbarazzo le eccellenze e il sacrificio di molti operatori sanitari delle varie qualifiche, che con impegno lavorano spesso in condizioni disastrose, non è chi critica ma chi come lei dirige in modo supino a chi l’ha nominata il servizio sanitario pubblico e lo porta al disastro. Avete mai letto di una sua protesta per il fatto che Spezia, non solo sulla sanità ma sulla sanità in modo più grave, è la cenerentola della Liguria? O sul dato che abbiamo almeno il 20% in meno come risorse e personale rispetto alla media regionale e ad Imperia che ha lo stesso numero di abitanti nostri? Avete visto come sta avvenendo la riapertura del Cup e degli ambulatori come sarebbe necessario? Ciò mentre i privati hanno riaperto il 18 maggio!

Ebbene Dottoressa Troiano riteniamo i premi di produzione dati agli incapaci una regalia elettorale e se non meritati un'offesa a chi per curarsi se può paga il privato e se non può, come molti, rinuncia o rinvia le cure anche con rischi seri in caso di urgenze o di successive diagnosi infauste. Per tutte queste ragioni e per molte altre su ambiente, diritti, trasparenza ecc auspichiamo le dimissioni sue e dei suoi scudieri e la sconfitta di Toti che vi ha nominato e che tanti danni ha fatto alla nostra bella Liguria.


Il Coordinamento provinciale di ArticoloUno La Spezia

AD
No ad per te



Autore: Articolo Uno MDP
10-08-2020 11:43
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy