AD
No ad per te

A Riomaggiore il progetto wayfinding: identità anche nella segnaletica

Per migliorare l'accoglienza e l'esperienza dei turisti.

Mercoledì 30 settembre si è tenuto, tramite collegamento online, il decimo incontro del Tavolo di lavoro permanente voluto dal Sindaco Fabrizia Pecunia per agevolare il confronto con le associazioni del territorio in questo momento così complesso.

Nel corso della riunione, tenutasi alla presenza della Commissione turismo, è stato presentato il progetto wayfinding e segnaletica del Comune di Riomaggiore, redatto dalle società Nonoise S.r.l. e Fabrica Società cooperativa a rl, rappresentate rispettivamente da Jacopo Guastini e dall’Arch. Daniela Cappelletti.

Il progetto mira a definire lo sviluppo di un piano strategico di comunicazione ed identità visiva del territorio, dando la possibilità di esplorare i borghi, raccontarli e renderli percorribili, utilizzando la segnaletica come strumento principale di identificazione e comunicazione.
Così la progettazione degli elementi dell’identità visiva e la realizzazione del sistema segnaletico vogliono essere un primo passo verso una percorribilità migliore, presentando al meglio ciò di cui il Comune è ricco ma poco conosciuto: la sua storia e i suoi valori.

Gli obiettivi del modello presentato sono concreti e ambiziosi:
- Accogliere i visitatori con una segnaletica dal design moderno, attuale, accattivante per dimostrare attenzione a un pubblico internazionale da un lato e rafforzare l’identità della comunità dall’altro.
- Migliorare l’esperienza del visitatore riducendo le frustrazioni di chi arriva per la prima volta nel Comune di Riomaggiore aumentando il senso di sicurezza delle persone in visita.
- Promuovere il turismo mettendo in evidenza non solo le destinazioni chiave ma soprattutto i percorsi che portano ad una maggiore conoscenza dei borghi, della loro storia e della loro cultura contribuendo a delocalizzare i visitatori distribuendone l’impatto su tutto il territorio.
- Fornire una segnaletica dal design studiato accuratamente ma con soluzioni installative a bassa manutenzione.

Appena sarà disponibile la quantificazione economica, relativa alla fornitura della segnaletica e all’installazione, sarà convocato l’Osservatorio sull’imposta di soggiorno per condividere le modalità di finanziamento e la tempistica di realizzazione.

L'amministrazione ringrazia la Commissione turismo per il supporto e per aver seguito tutte le fasi di progettazione, che hanno richiesto numerosi sopralluoghi anche sul campo.

AD
No ad per te

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy