AD
No ad per te

Vigilia di Spezia-Atalanta, le Aquile vogliono muovere la classifica prima di rientrare al Picco

di Massimo Guerra - Sulla carta sembra una mission impossible, ma il percorso fatto fin qui consiglia prudenza e fiducia.

Vigilia di Spezia-Atalanta in programma domani, sabato 21 novembre, al Manuzzi di Cesena (dirige Paruano, fischio d'inizio ore 18, diretta SKY): le Aquile prima dell'atteso rientro al Picco contro la Lazio vorrebbero salutare lo stadio romagnolo teatro della prima fase di campionato almeno con un altro punticino da aggiungere al prezioso pareggio conquistato contro la Viola lo scorso 18 ottobre.

Contro la Dea di Gasp che sogna l'Europa (dopo lo Spezia, mercoledì il Liverpool) e fa gol a valanga sarà davvero dura, ma le Aquile sono attrezzate ad un campionato di lotta e sofferenza, per massimizzare ogni possibilità di muovere la classifica.

Le due squadre ritrovano tutti o quasi gli effettivi dalle Nazionali impegnate nelle ultime due settimane: per lo Spezia parliamo degli Azzurrini Pobega, Marchizza e Piccoli oltre al Nazionale albanese Ismajli ed al portiere Kaprikas. Per gli Orobici la lista vede rientrare 11 nazionali maggiori tra cui l'ex Pessina, oltre a Berat Djimsiti (Albania) Remo Freuler ( Svizzera) Alejandro Papu Gomez (Argentina) Robin Gosens (Germania) Hans Hateboer (Olanda) Josip Iličić (Slovenia) Ruslan Malinovskyi (Ucraina) Aleksej Miranchuk (Russia) Johan Mojica, Luis Muriel e Duván Zapata (Colombia) Mario Pašalić (Croazia) e due Under 21: Marco Carnesecchi con l'Italia e Bosko Šutalo con La Croazia.

Insomma, sulla carta anche quella contro la Dea sembra una mission impossibile per la squadra di Italiano, ma il percorso fatto fin qua consigliano prudenza e un briciolo di fiducia. Qualche problema in difesa per mister Italiano: in settimana scontro fortuito tra Dell'Orco e Agudelo, ha avuto la peggio il difensore che non dovrebbe rientrare in lista per domani.

Con Sala ancora in recupero e Ferrer affaticato sulla destra si prospetta una chance importante per Luca Vignali in alternativa ad un altro rientrante, Mattiello. Vignali sarebbe il terzo prodotto del vivaio a esordire in A dopo Maggiore (ancora non al meglio) e Bastoni, vera rivelazione in questo avvio nel ruolo di cursore difensivo sinistro.

In mezzo con Ricci probabili Pobega e Estevez, mentre nel reparto offensivo all'ariete Nzola daranno il loro supporto uno tra Gyasi e Farias a sinistra e probabilmente Agudelo a destra

In casa Atalanta Gasp cercherà di risparmiare enrgie in vista della sfida settimanale con i Red, per domani recupererà De Roon, Gosens e Palomino mentre è sempre ai box il lungo degente Caldara oltre a Malinovskyi, il nazionale russo in isolamento causa Covid-19.

Probabile il rientro tra i pali di Gollino dopo l'infortunio dello scorso agosto, anche se Sportiello ha fatto fin qua molto bene. Fatta la difesa a tre, con Romero al centro tra Toloi e Djimsiti, in mezzo probabile il rientro di De Roon, con le opzioni Pasalic e Freuler, con Gosens a sinistra e uno tra Depaoli e Hateboer a destra.

Grande scelta in attacco per un tridente comunque esplosivo, chiunque giochi: Gomez, Ilicic e Lammers, con Zapata e Muriel pronti a subentrare.

AD
No ad per te



Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
20-11-2020 17:18
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy