AD
No ad per te

Controlli in città: sanzionato un minimarket

Fine settimana di controlli per i Carabinieri 

Nel corso del fine settimana sono stati molti i controlli attuati dai Carabinieri della Compagnia della Spezia nel quadro del contrasto alle violazioni alle norme contro la diffusione del COVID.


I Carabinieri della Stazione della Spezia Mazzetta, a seguito di una chiamata al 112 per disturbo alla quiete pubblica, sono intervenuti in pieno centro storico presso la stanza di un bed&breakfast, dove hanno avuto modo di constatare che era in corso una vera e propria festa. I Carabinieri hanno identificato quattro giovani: due sudamericani, uno dell’Europa dell’est e un italiano, ovviamente non conviventi e tutti senza mascherina, intenti a festeggiare all’interno dell’appartamento. Accertata la violazione, sono stati sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti COVID.


Nella tarda serata di domenica, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno fermato e segnalato alla Prefettura, quali assuntori di sostanze stupefacenti, due ventenni dominicani, controllati nei pressi dello stadio “Alberto Picco” e trovati in possesso di due involucri contenenti circa mezzo grammo di hashish. Rischiano inoltre il ritiro della patente.Vista l’ora tarda, i due sono stati anche sanzionati per il mancato rispetto delle norme in vigore per contrastare il diffondersi del covid-19.


Sempre nella serata di domenica, i Carabinieri della Sezione Radiomobile, nel corso del pattugliamento del quartiere Umbertino, hanno notato un esercizio pubblico al cui interno erano presenti vari avventori. Mentre la maggiore parte degli esercenti rinunciano alla possibilità di ospitare un numero maggiore di clienti, il titolare di quel minimarket, incurante di ogni precauzione sul distanziamento, aveva fatto entrare un numero più che doppio di avventori rispetto alla capienza del locale. L’esercente è stato sanzionato e l’esercizio dovrà rimanere chiuso per 5 giorni per permettere un’adeguata sanificazione del locale.


Altri due cittadini dominicani, invece, sempre nella serata di domenica, sono stati controllati da una gazzella della Sezione Radiomobile: i militari hanno fermato due mentre viaggiavano in bicicletta; alla richiesta di giustificazione per essere in giro oltre le ore 22.00, i due non hanno potuto fornire alcuna spiegazione.

AD
No ad per te



Autore: Redazione Gazzetta della Spezia
22-02-2021 17:50
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy