AD
No ad per te

Bradia: stop al transito veicolare e pedonale sul ponte della Budella fino al 7 maggio

Per consentire i lavori conclusivi della prima opera infrastrutturale del quartiere

Il ripensamento infrastrutturale della Bradia va avanti a tappe forzate e vede raggiunto il primo degli obiettivi di un intervento complessivo per la tanto attesa riqualificazione del quartiere sarzanese e della sua viabilità. Stamani infatti sono ripresi i lavori di riqualificazione del ponte della Budella e che ora verranno finalmente portati a conclusione. Per consentire l'intervento alla ditta RICOSTREDIL Srl, a cui IRE – stazione appaltante del Comune – ha affidato i lavori sul ponte con ribasso a base di gara del 29,586%, il comandante della polizia locale Roberto Franzini ha firmato un'ordinanza (n.49 del 14.03.21) in cui viene stabilita l'interdizione del transito veicolare e pedonale sul ponte della Budella dalle ore 8 di oggi, 14 aprile, fino alle ore 19 di venerdì 7 maggio 2021.

Il tutto, come detto, per garantire l'esecuzione della parte finale dell'intervento di ripristino strutturale dell'opera pubblica che, dopo aver già visto conclusa la ristrutturazione della struttura e dei pilastri e l'installazione della nuova ringhiera, ora riprende con i lavori di ultimazione della parte superiore del ponte – sospesi in attesa dell'aumento delle temperature – con la stesura di un sistema elastomerico impermeabilizzante carrabile per la soletta in cemento armato.

Dunque a pochi giorni dall'approvazione del progetto definitivo relativo alla realizzazione della nuova rete infrastrutturale in via Paradiso – avvenuta con atto di Giunta – che prevede la realizzazione della rotatoria tra via Paradiso e via Falcinello, del ponte e della passerella ciclopedonale sul torrente Calcandola in una variante urbanistica all'attuale PRG che verrà discussa nel Consiglio Comunale convocato il prossimo 6 maggio, ecco il primo tangibile risultato per i cittadini della Bradia, la riqualificazione del ponte della Budella.

Come noto infatti l'amministrazione Ponzanelli fin dalle prime settimane dal suo insediamento ha affrontato il tema della pericolosità strutturale del ponte della Budella, chiedendo una nuova perizia e inserendo poi la sua riqualificazione in un piano complessivo della viabilità del quartiere di via Paradiso. Da allora, senza soluzione di continuità, si sono susseguiti una serie di passi tecnico-amministrativi fino ad arrivare ad oggi, con i lavori conclusivi della prima opera infrastrutturale del quartiere – il ponte della Budella appunto – a cui continuano ad affiancarsi le attività progettuali e pianificatorie relative alla realizzazione della nuova rete infrastrutturale in via Paradiso.

"Siamo felici di concludere la riqualificazione di un ponte piccolo, quanto importante per i cittadini della Bradia. Appena insediati abbiamo voluto, con serietà e trasparenza, portare a conoscenza dei cittadini una perizia datata 2011 dell'ingegner Patrizio Bellucci – ha affermato l'assessore ai lavori pubblici Barbara Campi – che avvertiva già allora del deterioramento e della pericolosità del ponte della Budella, imponendo specifici interventi strutturali per porlo in sicurezza. Ci siamo fatti carico del problema, chiudendo prima il ponte in via cautelativa perché non potevamo voltarci dall'altra parte, quindi abbiamo chiesto una nuova perizia e riaperto il ponte con specifiche limitazioni di carico.

Abbiamo poi voluto risolvere il problema alla radice e individuato il canale finanziario per la messa in sicurezza definitiva del ponte, per cui ci apprestiamo ora a concludere definitivamente i lavori che rappresentano il primo passo di una riqualificazione infrastrutturale complessiva per un quartiere soffocato da questioni di viabilità irrisolte nei decenni".

AD
No ad per te

Autore: Comune di Sarzana 14-04-2021 14:40
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy