AD
No ad per te

Sarzana, bando affitti: stanziati più di 80mila euro di aiuti alle famiglie in difficoltà

di Alessio Boi – Il termine per le domande era il 14 gennaio. Su 55 domande 15 rifiutate per mancanza di requisiti per partecipare al bando.

Il Comune di Sarzana ha esaminato le 55 domande che sono pervenute dai cittadini che chiedono aiuti per il sostegno alla locazione.

In particolare l'Ente ha messo a disposizione più di 80mila euro assegnati con deliberazione della Giunta Regionale: una parte di essi (17.625, 54) sono arrivati dall'utilizzo dei residui della morosità incolpevole; il resto dei fondi, invece, è stato attribuito da due diverse delibere della Regione Liguria ad agosto e a novembre del 2020.

Nel breve termine le liquidità saranno devolute a coloro che risultano in graduatoria, giudicati quindi meritevoli dal Comune di Sarzana. Infatti i richiedenti dovevano avere i requisiti definiti in dettaglio nel bando, tra cui la residenza anagrafica da almeno 24 mesi, un immobile in affitto a uso primario, aver subito perdite economiche a causa della pandemia, infine sono stati analizzati diversi dati legati all'Isee e all'Irpef.

Inoltre, il contributo teorico erogabile è pari al 40% calcolato su un canone di locazione annuale massimo di 6mila euro e fino a un minimo di 2mila 400 euro. Saranno 40, quindi, i soggetti che riceveranno un sostegno dal Comune di Sarzana.

L'Assessore alla Sanità e alle Politiche Sociali Costantino Eretta commenta così: "Abbiamo dato il massimo per aiutare le famiglie sarzanesi in difficoltà utilizzando tutti i fondi a disposizione, quindi posso ritenermi soddisfatto di come si è concluso questo bando – e conclude – adesso aspettiamo il bilancio comunale, poi potremmo procedere con ulteriori aiuti alle famiglie".

AD
No ad per te

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy