AD
No ad per te

Sicurezza stradale: il Questore incontra il dirigente del compartimento Polizia Stradale Liguria

Per fare il punto sulla sicurezza stradale nella provincia.

In data odierna il Questore della Spezia ha ricevuto il Dirigente del Compartimento Polizia Stradale della Liguria Dirigente Superiore dr.ssa Giuseppina Minucci per fare il punto sulla sicurezza stradale nella provincia.


La Sezione della Polizia Stradale che ha sede nel capoluogo, anche attraverso la dipendente Sottosezione autostradale di Brugnato, garantisce sempre più elevati standard di sicurezza sia in ambito autostradale che sulle maggiori direttrici di questa provincia.


Nel primo trimestre 2021 sull’intero territorio provinciale sono state complessivamente impiegate 728 pattuglie di vigilanza stradale in servizi specifici di polizia stradale nonché di controllo del rispetto delle limitazioni agli spostamenti imposte dalla normativa anti Covid-19 in sinergia con la locale Questura, controllando in totale 2984 veicoli, tra cui più di 900 mezzi pesanti e 2734 persone.
Nell’ambito dei controlli svolti sono state inoltre accertate quasi 2000 violazioni procedendo al sequestro o fermo amministrativo di 40 veicoli, e ritirando più di 30 carte di circolazione e 20 patenti di guida.


La Polizia Stradale spezzina ha inoltre preso parte a campagne di sicurezza stradale cosiddette ad “Alto impatto” atte a reprimere quei comportamenti quali l’uso del telefono cellulare e l’inosservanza dei limiti di velocità che costituiscono le principali cause di incidenti stradali, accertando 480 infrazioni relative al superamento di velocità, 26 dovute alla velocità pericolosa e 14 per l’uso del telefono cellulare alla guida.


Sempre nel primo trimestre 2021 sono stati rilevati 68 incidenti di cui 14 con feriti, a seguito dei quali si è proceduto a denunciare 2 persone.
Di non minore importanza il contributo fornito dalla Polizia Giudiziaria della Specialità che, nell’ambito dell’accertamento e della repressione dei reati in materia di circolazione stradale ha controllato dall’inizio dell’anno 4 esercizi pubblici legati alla circolazione stradale (tra autosaloni, autofficine e carrozzerie, agenzie di pratiche automobilistiche, autoscuole e centri di revisione) e impiegato più di 100 pattuglie per la prevenzione dei reati in ambito stradale.


Grande rilievo rivestono inoltre le campagne di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale tra cui il “PROGETTO ICARO” rivolto agli studenti di tutte le fasce d’età, con l’obiettivo di accrescere la cultura della legalità in particolar modo della sicurezza stradale nelle scuole che, visto l’attuale contesto pandemico, ci si auspica abbia sempre più adesioni da parte degli istituti scolastici, così da coinvolgere il maggior numero possibile di ragazzi anche in modalità webinar.


In previsione, inoltre, della completa riapertura delle attività commerciali e dell’aumento del traffico veicolare dovuto alla modifica dei divieti imposti per l’emergenza COVID, la Polizia Stradale in sinergia con la Questura spezzina, ha in programma di intensificare l’attività di controllo sull’arteria autostradale e sulle principali direttrici della viabilità ordinaria, con particolare attenzione a quelle strade che rientrano nei percorsi alternativi alla tratta autostradale e quindi soggette ad un elevato traffico veicolare, al fine di mantenere sempre alti gli standard di sicurezza stradale.


Il Questore ha sottolineato infine l’importante contributo assicurato dalla Specialità per sostenere le ricadute sul traffico provinciale vuoi in ragione dei numerosi cantieri in atto, vuoi a seguito della ripresa della didattica in presenza, anche in relazione alle criticità della viabilità connesse al crollo del ponte di Albiano.

AD
No ad per te

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy