AD
No ad per te

"La Spezia si conferma una città sempre più sicura"

Il sindaco Pierluigi Peracchini: "L'obbiettivo sarà quello di avere 160 telecamere entro la fine del mandato".

"La Spezia si conferma una città sempre più sicura. Questo grazie anche al Corpo di Polizia Locale sempre più impegnato, in collaborazione con le altre forze dell'ordine, nel presidio del territorio", così si legge in una nota inviataci dal Comune della Spezia.

"Il Corpo di Polizia Locale infatti ha allargato le proprie competenze occupandosi sempre di più non solo di infrazioni del codice della strada ma anche di ordine pubblico. Questo grazie anche alle politiche messe in atto che negli ultimi 3 anni hanno visto una riorganizzazione del Corpo con l'aumento del contingente numerico degli agenti, che sarà ulteriormente incrementato nei prossimi mesi, che ha portato non solo ad avere più agenti in strada ma anche una estensione dell'orario di lavoro che oggi si articola in 3 turni giornalieri. Inoltre a breve sarà inaugurata la nuova caserma che sarà più moderna e consentirà anche un lavoro più efficiente per gli agenti. Determinante anche la nomina del nuovo comandate Francesco Bertoneri che ha dato una spinta propulsiva rendendo il corpo più operativo e presente sul territorio".

"Fin dall'inizio del nostro mandato la sicurezza è sempre stata una priorità per la nostra Amministrazione e i risultati, dopo quattro anni, sono sotto gli occhi di tutti con la fotografia che Prefettura e la stessa Polizia Municipale ci hanno restituito – dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini – maggiori presidi sul territorio grazie agli accordi con le associazioni ADA, ANTEAS, AUSER, ANPS, ANTAS e Protezione Civile, determinanti anche durante il lockdown e le fasi successive all'emergenza Covid-19, un piano di controlli straordinario contro la guida in stato di ebbrezza, l'istituzione del terzo turno della Municipale e del poliziotto di quartiere hanno garantito una città più sicura e con la certezza che i reati non rimangono impuniti".

"Con una nuova sinergia fra istituzioni, Prefettura, Questura e Forze dell'Ordine, siamo riusciti ad avere un maggior controllo del territorio interforze: inoltre, l'obiettivo sarà quello di avere 160 telecamere entro la fine del mandato. Le telecamere sono strumenti tecnologici fondamentali per coadiuvare le Forze dell'Ordine e, più di una volta, sono state determinanti per individuare comportamenti scorretti. La nuova caserma della PM di prossima inaugurazione – continua il Sindaco Peracchini – sarà un altro tassello per efficientare ancora di più un sistema di sicurezza integrato cittadino".

"E i risultati non sono mancati - prosegue la nota -Negli ultimi 3 mesi sono state molte le indagini seguite dal Comando della municipale per il contrasto allo spaccio di droga che hanno portato all'arresto di 7 persone e alla denuncia a piede libero di altri 5. Soprattutto nell'ultimo caso di cronaca che ha visto l'arresto di uno spacciatore nel quartiere della Pieve, determinanti sono state le segnalazioni di molti cittadini che abitano nel quartiere che hanno informato la Municipale. Un segnale incoraggiante che dimostra come la polizia locale sia sempre più vicina ai cittadini e di come gli stessi siano più portati, vista anche la presenza costante in ogni quartiere della città, a denunciare o segnalare fatti".

"Ma non solo. Anche sui temi ambientali i poliziotti municipali, coadiuvati dal sistema di video sorveglianza sempre più esteso e capillare, hanno portato a 38 segnalazioni, 6 comunicazioni di reato inviate in Procura (3 per violazioni edilizie, 1 per violazioni ambientali, 1 per falsità ideologica in atti, 1 per violazioni art. 650 c.p. a seguito di ordinanza sindacale), 1 delega alle indagini dalla locale Procura, 3 prescrizioni ambientali per violazioni sulla gestione di rifiuti in attesa di definizione, 52 segnalazioni ad uffici comunali o ad altri enti e 5 sanzioni amministrative per violazione regolamento edilizio comunale".

"Insomma alla Spezia delinquere è diventato difficilissimo. E nel caso in cui qualcuno dovesse riuscirci non potrebbe comunque a farla franca".

AD
No ad per te

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy