AD
No ad per te

Questione Afghana, Raffaelli chiede che La Spezia accolga i rifugiati

Il Consigliere comunale spezzino: "L'Europa non può girarsi dall'altra parte".

“Tutti abbiamo ancora davanti agli occhi le immagini strazianti del popolo afghano in fuga.
Bambini, donne e uomini che sono arrivati addirittura ad attaccarsi alle ruote degli aerei in partenza, pur di cercare di lasciare il proprio Paese.
Dobbiamo dirlo con chiarezza: l’Occidente ha commesso un grande errore nell’abbandonare l’Afghanistan, lasciandolo in mano alle forze talebane", afferma il Consigliere comunale spezzino del Partito Democratico Marco Raffaelli.

 

"Dopo 20 anni di impegno economico e militare - prosegue - nonostante il fallimento degli obiettivi di “esportazione della democrazia” e di “costruzione di uno Stato libero”, si era comunque riusciti ad aiutare un popolo nell’intraprendere un percorso di costruzione di diritti civili e libertá, impensabili fino agli anni prima.
Soprattutto nei confronti delle donne.
Inutili le parole dei leader che hanno preso il potere, tese a rassicurare tutti noi che non vi sará vendetta nei confronti di chi ha cercato di adottare lo stile di vita dell’Occidente, se i primi atti che abbiamo visto sono stati il sequestro delle bambine sopra i 12 anni, per farne “bottino di guerra”, e la cancellazione dei cartelloni pubblicitari che, per le strade delle cittá, raffigurano donne in indumenti occidentali.
Notizie che provocano un forte dolore e, purtroppo, ci portano ad immaginare che i diritti conquistati dalle persone verranno nuovamente lesi. Come la frequentazione delle Universitá, o la possibilitá di non indossare il burqa".

"L’Europa non puó girarsi dall’altra parte, ed ognuno deve rendersi disponibile ad aiutare.
Tutti i nostri leader politici si sono detti ripugnati per quello che é accaduto, e preoccupati per la sorte di migliaia e migliaia di Afghani liberi.
L’ANCI ieri ha scritto al Governo, dando la disponibilitá dei Comuni italiani ad ampliare la rete del SAI per poter ospitare chi sta fuggendo.
Nel solco di queste prime dichiarazioni ed azioni, chiedo al Sindaco Peracchini di attivarsi immediatamente, per rendere La Spezia comune disponibile ad accogliere i rifugiati afghani", conclude l'esponende del PD.

AD
No ad per te

Autore: Partito Democratico 18-08-2021 16:22
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy