AD
No ad per te

"Seafuture è cresciuta in maniera esponenziale, baluardo di grande ripresa e crescita post covid"

Le riflessioni del Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini sulla manifestazione appena conclusasi.

La manifestazione di Seafuture sta volgendo al termine; molti espositori hanno la sede nella nostra città. Cosa si prova ad essere Sindaco di una territorio che offre così tanta eccellenza?

Un grande orgoglio perché La Spezia si conferma sempre più un hub di eccellenza della blue economy, dell'ingegneria militare e navale. È un momento di incontro preziosissimo a cui la Città non può e non deve rinunciare ma continuare anzi a valorizzare: espositori, Marine Militari da tutto il mondo, migliaia di visitatori per una manifestazione che a tutti gli effetti appartiene all'Italia e che si trova qui, alla Spezia.

Visto la partecipazione di molte marine estere e di player europei, il marchio Seafuture, oramai confermato a livello internazionale, potrebbe aiutare la nostra città nella crescita della blueconomy?

Come Amministrazione abbiamo fin dall'inizio puntato sulla blue economy, ad esempio con il progetto di punta del Miglio Blu che è contemporaneamente una riqualificazione del territorio fra Pagliai e il Muggiano e un investimento nella formazione di eccellenza per immettere persone nel mondo del lavoro altamente qualificate. Costruire, insomma, un distretto della nautica. Seafuture è fondamentale per la reputazione e il prestigio della nostra città, soprattutto per attrarre potenziali investitori e farci conoscere in tutto il Paese.

Dopo molto decenni di ridimensionamento della Marina Militare nell'arsenale Spezzino, ieri abbiamo letto le affermazioni di Draghi che auspica "maggiore investimenti nella Difesa"; questo potrebbe essere il preludio di una nuova serie di investimenti da parte della Marina Militare nel nostro territorio con un'evitabile ricaduta occupazionale . Ha delle notizie in merito da anticipare ai nostri lettori?

Le parole di Draghi sono molto incoraggianti perché una parte dell'economia della nostra città è fondata sul comparto della Difesa e anche sugli investimenti della Marina Militare. Sull'Arsenale Militare si devono fare degli investimenti coerenti con il territorio in cui è presente , e soprattutto deve essere aperto alle attività imprenditoriali che ci sono. Sono ottimista sui prossimi anni che verranno.

Lei ha assistito, come sindaco, anche alla manifestazione del 2018 ha visto delle differenze con quella attuale?

La manifestazione è cresciuta in modo quasi esponenziale ed è stata un baluardo di grande ripresa e crescita post Covid. Uno sforzo organizzativo immenso che è stato un grandissimo successo. Dobbiamo già lavorare per il prossimo Seafuture che è patrimonio di tutto il Paese, ma i cui natali sono spezzini e qui alla Spezia dovrà sempre rimanere.

AD
No ad per te

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy