AD
No ad per te

Numero unico emergenza 112: più facile l’accesso per le persone sorde

Il servizio in questione permette ai cittadini sordi di interagire con i servizi di emergenza in modo equivalente a quello degli altri utenti finali



Lo scorso 23 luglio è stato sottoscritto, tra il Ministero dell’Interno e l’Ente Nazionale Sordi - Onlus (ENS), un Protocollo d’intesa che ha reso operativo nell’ambito nazionale il servizio 112Sordi.


Il servizio in questione permette ai cittadini sordi di interagire con i servizi di emergenza in modo equivalente a quello degli altri utenti finali: la chiamata al numero verde 8000800112 consente, infatti, al cittadino sordo, di interagire con gli operatori delle
Centrali Uniche di Risposta attraverso l’avvio di una chat testuale. Il servizio, al contempo, permette agli operatori del 112 e dei numeri di emergenza italiani di sapere che la persona che sta chiedendo aiuto è sorda, così attuando tutti gli accorgimenti necessari per intervenire in modo utile e appropriato, senza perdita di tempo e senza la necessità di intermediari.


Il protocollo prevede anche l’attivazione di un portale dedicato (https://112sordi.it), sul quale è possibile pre-registrare i propri dati per agevolare la propria identificazione al momento della chiamata di emergenza

AD
No ad per te

 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy