AD
No ad per te

Dichiarazione dei redditi,vademecum per gli inquilini delle case popolari

Vademecum per gli inquilini delle case popolari che devono fare il 730.

 

Il lavoro svolto dal SUNIA e le richieste di sostegno per l'affitto e per l'Edilizia Pubblica presentate ai vari Governi hanno prodotto un risultato importante.

Per la prima volta con la legge 80/2014 è stata prevista un' agevolazione fiscale anche per gli inquilini dell'edilizia sociale


                                   Una Detrazione Fiscale di 900 o 450 euro


Chi ha diritto alla detrazione?
I titolari di contratto di locazione di un "alloggio sociale" utilizzato come prima abitazione (le persone senza reddito sono purtroppo escluse).
QUAL'E' L'IMPORTO SPETTANTE?
900 euro se il reddito complessivo è inferiore a euro 15.493,71
450 euro se il reddito complessivo è compreso tra euro 15.493,71 ed euro 30.987,41
(N.B. il reddito è quello del solo intestatario del contratto, esclusi gli altri eventuali redditi di coniuge e dei figli,etc..)
COME FARE PER AVERE LA DETRAZIONE FISCALE ?
L'unico modo possibile è presentare la Dichiarazione dei Redditi, Mod. 730/Unico al "CAF
QUALI DOCUMENTI OCCORRE PRESENTARE AL CAF?
- CUD 2015 dell'intestatario del contratto
- CONTRATTO D'AFFITTO
- REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO
Chi avesse smarrito il contratto o la registrazione può farne richiesta direttamente all'ARTE o al SUNIA che provvederà a chiederne copia all'Azienda per conto dei propri associati.

                                                                           

 

AD
No ad per te

Autore: Sunia 22-05-2015 18:05
 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE


Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!

Consenso privacy